venerdì 31 maggio 2013

acquisti "altro mercato"

ciao ragazze,
scusate per l'enorme assenza.. So che è tanto che non scrivo su questo blog e so che nella vita ci vuole costanza nelle cose, soprattutto quando si prende un impegno..
Prometto che cercherò di essere più presente, anche perchè ho tante cose di cui parlarvi..
Stamani mattina, sono andata nel negozio equo&solidale del mio paese, dove tra l'altro un paio di giorni a settimana ci lavora la mia dolce metà.. Avevo finito il thè verde e così sono passata di lì visto che Fede mi aveva detto che erano arrivate tante cosine nuove interessanti..
Infatti, ho fatto un pò di spesa e ho voluto subito provare diverse cose..
 Questa è la prima cosa che ho provato (chissà perchè ^_^).. una barretta di cioccolato a base di quinoa, che io adoro, e mirtilli..
 Questo è come si presenta la barretta.. Inutile dire che era buonissima, una delle migliori che abbia mai mangiato.. Infatti, andrò a comprarne qualcuna appena posso..
Il brutto è, che il negozio è vicino casa mia, quindi quando ci vado mi devo sempre contenere..
Infine ho voluto provare subito questo infuso di Matè.. era  da tanto che lo cercavo e finalmente l'ho trovato..
è un infuso tipico delle mie terre d'origine e non potevo non provarlo.. Il sapore è buonissimo, per non parlare del profumo.. cercherò di alternarlo al thè verde..
Sono troppo contenta e soprattutto sono soddisfatta dei miei acquisti.. Ovviamente, queste sono solo 2 cose che ho comprato; del resto, appena le provo vi farò sicuramente sapere come sono..
Alla prossimaaaaaaaa..

lunedì 20 maggio 2013

recensione drama: love keeps going




ciao,
anche qui, dopo tanto tempo, sono riuscita a vedermi un drama.. erano diversi mesi che non ne cominciavo uno nuovo, un pò per il poco tempo e un pò per la chiusura momentanea del sito..
comincio con il raccontarvi un pò la trama:

Zha Mei Le  è una ragazza sveglia, umile ed una grande lavoratrice, oltre che ben educata, obbediente, premurosa e gentile. Una grande collezione di certificati (che includono anche una licenza di pasticceria) testimonia il suo zelo instancabile, tuttavia la sua facciata senza difetti nasconde un passato amaro. Quando era una bambina, durante un litigio dei suoi genitori che stavano divorziando, le capitò di ascoltare casualmente che nessuno dei due la voleva in custodia perché la consideravano stupida. Sin da allora ha iniziato a lavorare duramente per acquisire innumerevoli capacità, guadagnandosi nel frattempo l'affetto e l'approvazione delle persone a lei care.
Perfino il suo fidanzato, Han Yi Feng , si innamora di lei grazie alle sue abilità ed alla sua natura generosa. La madre e la sorella del ragazzo hanno un'impressione positiva di lei e ne provano ammirazione fin dall'inizio della loro storia. Mei Le aiuta perfino il suo fidanzato a realizzare quello crede sia il suo più grande sogno, ossia quello di aprire e mandare avanti una panetteria La trama idilliaca si interrompe con la comparsa del fratello di Yi Feng, il ricco, viziato e famoso Han Yi Lei. Mei Le ha una prima impressione di lui terribilmente negativa, ma è determinata a cambiarla.
Tutto sembra andare bene, soprattutto quando la coppia storica di fidanza ufficialmente scambiandosi la promessa di matrimonio. Tuttavia, a causa di un crudele scherzo del destino, Mei Le viene a sapere che ciò che Yi Feng prova per lei non è affatto ciò che appare, e che a sua insaputa ha cominciato una relazione segreta con una dipendente della loro panetteria. Quando scopre che la loro relazione non è pura come pensava, si dà l'obiettivo di riscoprire se stessa e, nel processo, impara a fidarsi e ad amare di nuovo.
E chi mai potrà essere questo fortunato? si proprio lui.. il fratello di Yi Feng..
ovviamente la storia non finisce qui, perchè tra loro ci saranno mille problemi, tanto che si lasceranno perchè lui, a seguito di un incidente d'auto, contrae una malattia molto rara e degenerativa (ma Mei Le non sa niente di tutto ciò e lui per non ferirla la lascia nel suo brodo di giuggiole). 
Sentitasi tradire nuovamente da un'altra umiliazione, per di più da due membri della stessa famiglia, non si dà pace. Capisce che c'è sotto qualcosa e comincia ad indagare, e come se non bastasse scopre di essere incinta..
Cosa succederà a questa coppia affiatata? riusciranno a stare finalmente insieme????
Bhè io non vi racconto più niente, altrimenti rovinerei il finale..
Allora devo dire che io ho sempre guardato poco i drama taiwanesi, anzi, questo è il secondo che sperimento e devo dire che ne sono rimasta felicissima..  Mi ha emozionato dall'inizio alla fine; infatti, credo proprio che lo  metterò nella mia top ten dei "drama preferti".
Inutile dire che vi consiglio di guardarlo...
alla prossimaaaaaaaaaaa..


venerdì 17 maggio 2013

recensione libro: kitchen

ciao ragazze, finalmente dopo tanto tempo ecco una mia piccola recensione su questo libro fantastico.
comincio con il dire che ho finito il libro in un giorno, anche perchè è molto piccolo e scorre molto bene; come sapete io sono una fan di Banana Yoshimoto e così la mia dolce metà me lo ha regalato..
Sarà che sono fissata con il Giappone e tutto ciò che lo riguarda, ma i loro libri sono molto profondi, stanno attenti ad ogni piccolo particolare e raccolgono l'essenza in un modo che per ora ho letto raramente in un libro.
comunque la storia è questa:

Mikage, la protagonista, dopo aver perso già i genitori, perde anche la nonna con cui viveva e rimane sola. Viene ospitata a casa di Yūichi, un suo compagno di università ed un amico di sua nonna. Yūichi vive in casa con la madre Eriko. Presto Mikage scoprirà che in realtà Eriko è Jūji, il padre che è diventato donna dopo la morte della vera madre di Yūichi. Inizia così una convivenza e Mikage sembra ritrovare gli equilibri perduti. Dopo alcuni mesi Mikage torna a vivere da sola, lascia definitivamente l’università e dà sfogo alla sua sfrenata passione per la cucina diventando assistente di una nota professionista. Una notte, dopo non averlo sentito per mesi, riceve una chiamata da Yūichi: la madre è morta assassinata, la cosa è successa già da diverso tempo, ma lui non ha avuto il coraggio di dirglielo. Alla protagonista cade di nuovo il mondo addosso, tanto che quasi si convince che tutte le persone che ama siano costrette a morire. Il giorno dopo viene a sapere che dovrà partecipare ad una kermesse culinaria a Izu e non può rifiutare, ma la sera, per stargli vicino, va a dormire a casa di Yūichi. Il giorno dopo riceve una scenata di gelosia da una compagna d’università di Yūichi, la quale le dice che non può fare i propri comodi con lui, e che, se ne è innamorata, deve prendersi carico anche degli obblighi che una relazione comporta. Successivamente incontra Chika-chan, una collega di Eriko, che, in altro modo, le dice le stesse cose e le comunica che Yūichi è partito, dandole anche l’indirizzo della sua destinazione. Lei parte per la kermesse ed una sera, affamata, si reca in una trattoria per mangiare qualcosa. Nell’attesa di ricevere il pasto, si decide a telefonare a Yūichi, e, dal tono e dalle parole del ragazzo, capisce che probabilmente quella sarà l’ultima volta che lo sentirà, perché lui continuerà a fuggire da tutto e tutti. Finito di mangiare e dopo quella telefonata, prende la sua decisione: anche se solo per una notte lo vuole raggiungere. Arriva al suo albergo e dopo varie peripezie riesce ad entrare, o meglio irrompere, dalla finestra nella camera di Yūichi. Gli ha portato un pasto e mentre lo obbliga a mangiare, gli dice apertamente che tra loro due le cose potrebbero funzionare e gli consiglia di rifletterci. Mikage torna a destinazione e l’ultimo giorno ad Izu riceve una telefonata di Yūichi, ritornato a Tokyo, che, dopo averle chiesto informazioni sulla sua permanenza fuori città, le dà appuntamento per il giorno dopo alla stazione per andarla a prendere.

ragazze, ve lo straconsiglio e se lo avete già letto mi piacerebbe ricevere una vostra opinione..
alla prossimaaaaaaa..

dopo non so quanto tempo

domenica 12 maggio 2013

total black

ciao ragazze,
questo è il mio outfit di ieri.. completamente nero!! Non vado molto fiera di questi colori, però ero ad un matrimonio ed ho optato per un classico..


hello girls,
this is my yesterday outfit .. completely black! Not'm very proud of these colors, but I was at a wedding and I opted for a classic ..


shoes: pretty bijoux
dress: pimkie
necklace: gift
pantacollant: unknow

scarpe: pretty bijoux
vestito: pimkie
collana: regalo
pantacollant: sconosciuto





giovedì 9 maggio 2013

I'm back

ciao ragazze,
finalmente eccomi qua, dopo diversi giorni di assenza..
scusate, ma ultimamente non mi sent molto bene e tutt'ora la cosa non sta migliorando..
Non è niente di che quindi non preoccupatevi, è solo che con il cambio di stagione, mi sento sempre molto stanca sia fisicamente che mentalmente..
speriamo passi in fretta, perchè come sapete non mi piace stare con le mani in mano..


hello girls,
finally here I am, after several days of absence ..
excuse me, but lately I felt very well and still it is not getting better ..
It's nothing that so do not worry, it's just that with the change of season, I always feel very tired both physically and mentally ..
we hope will pass quickly, because as you know I do not like to be with our hands ..


E per festeggiare questa mia piccola e breve ripresa, vado a dipingere dopo non so quanto tempo..
staremo a vedere cosa si combinerà..


And to celebrate my little and short recovery, I'm going to paint after I do not know how long ..
we'll see what will be combined ..