venerdì 29 novembre 2013

outfits con i fiocchi

ciao ragazze,
dopo tantissimo tempo vi posto delle foto con due miei outfits.. Non vi aspettate chissà che cosa perchè sono molto semplici, ma io li adoro per un particolare: i fiocchi..
Sono fissata con tutto ciò che contiene fiocchi..

 Eccolo qui il fiocco numero uno..  Ho comprato questa maglia essenzialmente per quello!!
Mi piace davvero tanto la parte dietro..
Il tutto abbinato con questa pucciosissima collana che mi ha regalato la mia mamma!!
 Secondo outfit.. Riuscite a vederli i fiocchetti??
 Ho comprato queste calze al mercato pagandole 3 euro.. Sono belle calde, giuste per questo inverno molto freddo!! brrrr..
 Ho abbinato questi orecchini colorati, che non ci incastrano niente, giusto per dare un pò di colore..
e infine, questa è la mantellina che ho messo sopra il vestito perchè la scollatura mi faceva troppo freddo, così l'ho coperta!!
che ne pensate??

mercoledì 27 novembre 2013

alcuni regali di Natale

ciao ragazze,
scusate l'assenza, ma lunedì avevo un esame e ieri sono andata dal dentista a levarmi un dente del giudizio, quindi immaginatevi come mi sentivo!!!
in uno degli ultimi post vi avevo accennato che ho già cominciato a fare i regalini di Natale per amiche e parenti.. quest'anno ho deciso che sarà tutto handmade.. Purtroppo sono a corto di soldi e non mi posso permettere grosse spese e poi sapete che preferisco un regalo fatto a mano che uno già comprato e inbustato!!
Ovviamente, è un mio parere personale..
 Ultimamente mi sto dedicando a questa tecnica.. all'inizio sembra che non torni niente, ma con un pò di pazienza alla fine il risultato si vede..
Questo è lo schema più semplice, quindi quando arriverò, e se ci arriverò, a fare quelli un pò più difficili vi dirò come è..
Questa collana l'ho fatta per mia suocera che so che le piacciano i bijoux di questo tipo.. speriamo!!

 Questa invece l'ho fatta per mia mamma, anche se sarei tentata di tenerla per me.. Non è niente di particolare, ma queste perle sbrilluccicose mi piacciono tantissimo..

 e infine, questa l'ho fatta per mia cognata.. insieme alle collane  farò poi dei cestini con qualche piccolo cosmetico, sempre fatto da me..
E voi avete già cominciato a fare qualche regalo di Natale??

venerdì 22 novembre 2013

la mia esperienza con lo shatush e nuova tinta

ciao ragazze,
oggi voglio raccontarvi della mia esperienza con lo shatush.. cos'è?
"In pratica ti cotonano i capelli e ti decolorano le punte. Successivamente ti applicano un colore di 2 o 3 toni più chiaro del tuo colore naturale di capelli. Il risultato è un look "da spiaggia", che emula il naturale schiarirsi dei capelli al mare con sole e salsedine  "..



a me piaceva tanto questo effetto e prima dell'estate infatti mi decisi a farlo..
Problemi?? tantissimiiiii...
A parte che li volevo di questo colore e la parrucchiera mi ha fatto tutto il contrario; me li fece sui toni del rosso..
Comunque il vero problema è stato come mi ha ridotto i capelli.. Li avevo secchissimi, nonostante facessi maschere nutrienti, doppie punte a dismisura.. anzi quadruple doppie punte..
Erano osceni!!!
A settembre-ottobre così mi sono fatta tagliare  un bel pezzetto di capelli per vedere se riuscivo a rinsavirli..
ma niente.. ho ancora le doppie punte e fino a quando non sarà andato via del tutto il colore non credo che la situazione migliorerà..
Vi riposto la foto di Lucca comics per farvi capire la situazione.. Qui li avevo già tagliati e nonostante tutto i capelli sembrano sciupati!! 
Comunque, arrabbiata per la situazione e decisa a non voler vedere mai più questo colore, sono andata nella mia erboristeria di fiducia per comprare l'hennè nero..
Non ce l'avevano così mi hanno consigliato una tinta, a sentir loro naturale..

Presa dall'euforia l'ho comprata, pagandola ben 12,5 euro..
Vado a casa e me la faccio subito.. questo è il risultato..
Il colore rosso non è sparito del tutto ma così mi andava già meglio, fino a quando non sono andata a vedere l'inci e la triste rivelazione che il colore sparisce dopo 5 lavaggi..
ho speso tutti questi soldi per una tinta schifosa e che non dura?!mi sarei voluta mangiare le mani!!!
vi lascio l'inci e lascio giudicare voi..
Senza: ossigeno, ammoniaca, resorcina, parafenilendiamina, idrochinone. 

INCI
Immagine AQUA (solvente) 
Immagine ETHOXYDIGLYCOL (umettante / sovente) 
Immagine PROPYLENE GLYCOL (umettante/solvente) 
Immagine PEG-50 HYDROGENATED CASTOR OIL (emulsionante/tensioattivo) 
Immagine OLEIC ACID (emolliente / emulsionante) 
Immagine HYDROXYETHYLCELLULOSE (legante/stabilizzante emulsioni/filmante / viscosizzante) 
Immagine LAWSONIA INERMIS (additivo biologico) 
Immagine ALOE BARBADENSIS (emolliente) 
Immagine HYDROLYZED VEGETABLE PROTEIN (antistatico) 
Immagine CHAMOMILLA RECUTITA (emolliente) 
Immagine PANICUM MILIACEUM (vegetale) 
Immagine AMINOMETHYL PROPANOL (agente tampone) 
Immagine BHT (antiossidante) 
Immagine ASCORBIC ACID (antiossidante/agente tampone) 
Immagine TOCOPHEROL (antiossidante) 
Immagine HC BLUE No 2* (colorante capelli) 
Immagine DISPERSE VIOLET 1* (colorante capelli) 
Immagine DISPERSE BLAK 9* (colorante capelli) 
Immagine HC RED No 3* (colorante capelli) 
Immagine HC YELLOW No 4* (colorante capelli) 
Immagine BASIC RED 51* (colorante capelli) 
Immagine BASIC YELLOW 87* (colorante capelli) 
Immagine BASIC ORANGE 31* (colorante capelli) 
Immagine HC YELLOW No 2* (colorante capelli) 
Immagine BASIC VIOLET 13* (colorante capelli) 
Immagine 4-HYDROXYPROPYLAMINO-3-NITROPHENOL (colorante capelli) 
Immagine PARFUM 
Tutto questo post per dirvi che :"non è tutto oro quello che luccica" e io l'ho pagato a caro prezzo..
:(

giovedì 21 novembre 2013

la mia wish list letteraria

ciao ragazze,
più si avvicina il Natale e più penso a quello che mi piacerebbe trovare sotto l'albero..


In particolare, in questo post vi voglio far vedere quali sono i libri che più mi interessano in questo momento..
quindi cominciamo:

Trama:
 È l'alba e il piccolo William si stropiccia i grandi occhi neri. Ancora avvolto nelle coperte, riesce quasi a sentire quelle canzoni sussurrate alle sue orecchie in una lingua antica. Ma è da cinque anni che non ascolta la voce di sua madre. Da quando è entrato nell'orfanotrofio e la disciplina ha preso il posto delle carezze. E l'odio è diventato la regola. Perché William è diverso da tutti gli altri, William è cinese. Eppure oggi è un giorno speciale. È la data fissata per il compleanno di tutti i bambini dell'istituto e finalmente William trova il coraggio di fare la domanda più difficile. Vuole sapere cosa è successo a sua madre. Le parole sono vaghe, ma lasciano intuire una risposta che trafigge il suo cuore come una lama: è morta. William non ci crede. Non vuole arrendersi a questa verità. Lui sa che è ancora viva. E c'è solo una persona con cui confidarsi: Charlotte, una cascata di capelli rossi e la pelle delicata come un fiore. Le sere passate con lei ad ascoltare la radio, a mangiare caramelle alla menta piperita o abbracciati, di nascosto, per paura di un temporale, sono i pochi momenti di felicità per William. Charlotte è l'unica a credergli e insieme decidono di fuggire dall'orfanotrofio per cercare sua madre. Ma ad aspettarli c'è un mondo pericoloso e oscuro. Il mondo violento delle strade di Seattle nei primi anni Trenta. Il mondo proibito dei locali, delle scintillanti insegne dei teatri e dei club. Proprio qui, William incontra uno sguardo che non ha mai dimenticato. Quello di una giovane cantante cinese. Deve scoprire chi è e cosa nasconde. Nessun ostacolo è troppo grande da superare. Ci sono domande che per anni sono rimaste soffocate. E adesso la speranza forse può tornare a crescere. La speranza di essere amati e finalmente al sicuro. 


 Trama:
Quando Helen Fielding ha scritto Il diario di Bridget Jones, tracciando la vita di una single trentenne nella Londra degli anni '90, ha presentato ai lettori uno dei personaggi più amati della letteratura moderna. Il libro è stato pubblicato in quaranta paesi, ha venduto più di 15 milioni di copie e ha dato origine all'altrettanto venduto bestseller,Che pasticcio, Bridget Jones! Entrambi i libri sono stati trasformati in film di grande successo con Renée Zellweger, Hugh Grant e Colin Firth come protagonisti.
Con il lungamente atteso terzo episodio, Bridget Jones: Mad About the Boy, la Fielding ci presenta un'entusiasmante e completamente nuova fase della vita di Bridget, ambientata nella Londra dei giorni nostri, che comprende la sfida di conservare il sex-appeal col trascorrere degli anni, l'incubo dei messaggini scritti da ubriaca, i jeans aderenti, il disastro delle e-mail e delle copie per conoscenza, la totale mancanza di followers su twitter e gli apparecchi televisivi che necessitano di 90 tasti e tre telecomandi solo per essere accesi.
Un romanzo eccezionalmente divertente sulla vita dei nostri tempi,Bridget Jones: Mad About the Boy è il trionfante ritorno della nostraDonna Comune preferita.
 Trama:
TRAMA:  Inferno è il titolo del quarto romanzo di Dan Brown che ha per protagonista il Professore di Harvard Robert Langdon. Ancora una volta, lo scrittore statunitense proveniente dal New Hampshire, mescola sapientemente le tematiche a lui più congeniali, dando vita ad un thriller dai risvolti misteriosi in cui arte, storia, codici e simboli fanno da padroni. Il docente di Simbologia di Harvard Robert Langdon è di nuovo in Italia. Questa volta si reca nel bel Paese per svolgere delle ricerche sulla Divina Commedia di Dante. Langdon viene risucchiato in un mondo sconvolgente la cui chiave di volta sembra risiedere nel capolavoro del Sommo Poeta, un’opera dai risvolti misteriosi ed oscuri, le cui parole sono pregne di un fascino in grado di travalicare i secoli. Langdon, nel tentativo di risolvere l’enigma in grado di condurlo alla verità, dovrà vedersela con un avversario temibile. Lo scenario in cui si svolge questa nuova avventura avente per protagonista Robert Langdon è caratterizzato dallo splendore dell’arte classica. Il nostro eroe per giungere alla risoluzione del mistero passerà attraverso gli arcani nascosti nelle opere d’arte, individuerà passaggi segreti e, per non far mancare nulla, usufruirà di strumenti scientifici all’avanguardia. Dan Brown, con Inferno, consegna ai lettori un altro incredibile thriller fatto di storia ed enigmi.


Le donne della famiglia Jackson, Indiana e Amanda, madre e figlia, sono molto legate pur essendo diverse come il giorno e la notte. Indiana, che esercita come medico olistico, è una donna libera e fiera della propria vita bohémienne. Sposata e poi separatasi molto giovane dal padre di Amanda, è riluttante a lasciarsi coinvolgere sentimentalmente, che sia con Alan, ricco erede di una delle famiglie dell’élite di San Francisco, o con Ryan, enigmatico e affascinante ex navy seal dell’esercito americano, ferito durante una delle sue ultime missioni.
Mentre la madre vede soprattutto il buono nelle persone, Amanda, come suo padre, capo ispettore della sezione omicidi della polizia di San Francisco, è affascinata dal lato oscuro della natura umana. Brillante e introversa, appassionata lettrice, dotata di un eccezionale talento per le indagini criminali, si diletta a giocare a Ripper, un gioco online ispirato a Jack the Ripper, Jack lo squartatore, in cui bisogna risolvere casi misteriosi. Quando la città è attraversata da una serie di strani omicidi, Amanda si butta a capofitto nelle indagini, scoprendo, prima che lo faccia la polizia, che i delitti potrebbero essere connessi fra loro. Ma il caso diventa fin troppo personale quando sparisce Indiana. La scomparsa della madre è collegata al serial killer? Ora, con la madre in pericolo, la giovane detective si ritrova ad affrontare il giallo più complesso che le sia mai capitato, prima che sia troppo tardi.

Il Diario di Mr. Darcy

Trama:
Fitzwilliam Darcy è l’eroe romantico che da duecento anni a questa parte continua a conquistare il cuore di milioni di lettrici in tutto il mondo. In questa coinvolgente e fedele rivisitazione di Orgoglio e pregiudizio, finalmente la storia di Darcy ed Elizabeth viene raccontata dal punto di vista di lui. Per la prima volta abbiamo accesso ai suoi pensieri e sentimenti più intimi, riversati nelle pagine del suo diario, e a tutti quei momenti e quelle situazioni a cui nell’originale si fa solo cenno. All’apparenza freddo e distaccato, Darcy in realtà ha un temperamento passionale: possiamo condividere la sua furia e la sua indignazione nello scoprire il proposito della sorella di fuggire con George Wickham, la sua buona fede nell’adoperarsi per separare l’amico Charles Bingley da Jane Bennet e il suo disgusto nel dover di nuovo aver a che fare con Wickham, che ora insidia proprio la famiglia Bennet. Ma, sopra ogni altra cosa, attraverso le parole di Darcy ripercorriamo la sua storia d’amore con Elizabeth in tutte le sue sfumature, dall’iniziale ostilità all’irresistibile attrazione, dal conflitto interiore fino all’indimenticabile lieto fine.




Sono uno più dell'altro, che non vedo l'ora di avere tra le mie mani..