venerdì 23 febbraio 2018

5 cose che.. # 5 letture che mi hanno insegnato qualcosa


Buongiorno a tutti e buon venerdì,
che programmi avete per questo fine settimana? Qui da noi dice che dovrebbe nevicare ma tutti gli anni lo dicono e ogni volta fa giusto 2 fiocchi giusto per non smentire il meteo..
Comunque, oggi in programma c'è questa stupenda rubrica 5 cose che.. L'argomento di oggi è: 5 letture che mi hanno insegnato qualcosa.
è un argomento un pò spinoso per me perchè ogni libro (o quasi!!) ha qualcosa da dire o insegnare ed io ne rimango ogni volta affascinata.
Non so voi, ma ogni volta che c'è una frase che mi colpisce me la riscrivo sulla mia agenda per non dimenticarla.
Cominciamo..

Parto semplicemente col dire che ho adorato questo libro, ma soprattutto mi ha insegnato il valore dell'amicizia e del perdono. Nonostante se ne combinino di tutti i colori si perdonano sempre ed ogni volta il loro legame è sempre più forte.
Risultati immagini per tredici libro 
Questo libro invece mi ha insegnato che ogni piccolo gesto o una semplice parola può cambiare il corso degli eventi. Spesso siamo talmente concentrati su noi stessi o sui nostri problemi da non accorgerci degli altri con conseguenze a volte tristi.
 Risultati immagini per prima che sia domani libro  
Con questo ho imparato che il tempo è troppo prezioso per essere sprecato.
Molte volte mi convinco di avere tutta una vita davanti e che posso benissimo rimandare i miei progetti e i miei sogni quando sarà il momento giusto. In realtà non c'è mai un momento giusto e quindi devo smettere di farmi prendere dai dubbi e buttarmi semplicemente.

Risultati immagini per zafon libri 
Con questo ho imparato che tante volte non siamo noi a scegliere i libri ma sono loro che scelgono te.
Molte volte compro libri grazie alle vostre recensioni ma altre, invece, mi lascio catturare dalla loro energia come per le pietre ed i minerali.
Ed è difficile che ne rimanga delusa!!
 Risultati immagini per wonder 
Infine non potevo non citare questo libro. Per me è stata una sorta di rivelazione e cose da imparare qui ce ne sono a bizzeffe..
Bisogna andare al di là delle apparenze e quando qualcuno viene bullizzato o escluso bisogna reagire e non essere indifferenti. Quello che oggi è capitato a lui domani potrebbe capitare a noi e sono una sostenitrice accanita della frase:"quel che semini raccogli".

Quali sono i libri che vi hanno insegnato qualcosa?

mercoledì 21 febbraio 2018

recensione: questo canto selvaggio

Titolo: questo canto selvaggio
autrice: Victoria Schwab
casa editrice: Giunti editore
prezzo di copertina: 18 euro


 Bentornati,
oggi sono felice di potervi parlare di questo libro che ho concluso la scorsa settimana.
Purtroppo non sono riuscita a pubblicare il post prima perchè sono stata molto impegnata con varie visite di controllo e psicologicamente ero un pò a pezzi.
Comunque cominciamo con la trama.

trama
Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...

considerazioni personali:

la trama già di per sè mi aveva conquistata ed ero veramente curiosa di leggerlo visto che molti di voi me ne parlavano bene.
All'inizio ho faticato ad entrare nella storia, non perchè fosse noiosa, ma perchè la trama di per se è piuttosto complessa e non viene spiegata molto dettagliatamente all'inizio.
Piano piano arrivi a capire come si suddivide Verity city.
Questa città è popolata, oltre che dagli essere umani, anche da mostri che a sua volta si suddividono in: 
- Malchai
-Corsai
- Sunai

 
"Mostri, mostri, belli e brutti
Verranno a mangiarvi, a uccidervi tutti.
Corsai, Corsai, artigli e zanne,
La vostra vita misurano a spanne.
Malchai, Malchai, vi mostrano i denti,
E gli occhi rossi, volenti o nolenti.
Sunai, Sunai, occhi di pece,
Sentite una musica, poi l’anima tace.
Mostri, mostri, belli e brutti,
Verranno a mangiarvi, a uccidervi tutti"
 
 
 
La città comunque per difendersi dai mostri è stata divisa in due sezioni: il Nord che è comandata dal mafioso Callum Harker che tiene al guinzaglio i mostri (Corsai e Malachai) e protegge gli umani sotto ricompensa, e il Sud che viene comandata da Henry Flinn, il quale ha 3 figli adottivi (tutti Sunai) e con cui cerca di eliminare gli uomini colpevoli di crimini violenti (attraverso questi crimini vengono generati nuovi mostri).
Come potete capire già da questa suddivisione la storia è molto articolata e non è facile capire se non viene prima spiegata la base.
Comunque, a parte questo, la storia è molto originale e i personaggi, così come i mostri, vengono delineati molto bene senza cadere nella banalità o in discorsi futili.
Ho adorato in particolar modo uno dei protagonisti, ovvero August (uno dei figli Sunai di Henry). 
Sin da subito ho percepito una certa empatia con lui; nella sua debolezza, l'ho trovato molto tenero e allo stesso tempo molto determinato e devoto alla sua famiglia. 
Ovviamente è tutto l'opposto dell'altra protagonista, ossia Kate (figlia di Callum) che pur di dimostrare al padre di essere come lui andrebbe in capo al mondo.
In certi punti l'ho un pò detestata, ma andando avanti con la storia poi mi sono ricreduta.
L'unica cosa che manca in questa storia è una componente romance e non so dirvi di preciso se l'abbia gradito o meno. Da una parte penso che sia stato meglio così e dall'altra parte pensoche  in certe scene un pizzico di romanticismo forse non guastava.
Non so, su questo punto sto ancora meditando.
Per concludere, la trama e i colpi di scena mi sono piaciuti quindi il mio voto per questo libro è di 3 cuoricini.
Che cosa ne pensate di questo libro? Chi lo ha letto si faccia avanti..
 
 


www.wednesday #4

Buongiorno a tutti carissimi lettori,
finalmente è mercoledì e posso pubblicare le letture della settimana. 
www.wednesday vi ricordo essere  una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading in cui vengono riportate le letture appena concluse, quelle in corso e quelle future. 
Detto questo direi di cominciare..

Che cosa ho terminato?
Risultati immagini per questo canto selvaggio  Risultati immagini per assassination classroom 3 manga  
Sono riuscita a terminare "Questo canto selvaggio" e vi anticipo già che non mi è dispiaciuto.
Domani troverete la recensione e tutti i dettagli sul blog quindi non mancate perchè come sempre, mi piace leggere le vostre opinioni in merito.
Ultimamente mi sono accorta che non sto leggendo molto in fatto di manga e un pò me ne dispiace quindi ho ripreso in mano la serie di assassination classroom e vediamo come andrà a finire.
 

Che cosa sto leggendo?

Risultati immagini per l'accademia del bene e del male  
Attualmente sto leggendo questo libro stupendo. Mi sta prendendo veramente tanto e non so come farò dopo perchè non ho ancora i seguiti! Mannaggia a me..
Confido in un regalo di compleanno visto che ci siamo quasi, ma mi sa che me lo dovrò autoregalare.

Che cosa leggerò?

Risultati immagini per fairy oaks 1 

Tra qualche giorno spero che mi arrivino i libri di fairy oaks perchè sono curiosissima di leggerli.
Per di più ne ho presa una copia in più per regalarla a voi quindi stay tuned..

E voi cosa state leggendo?

giovedì 15 febbraio 2018

recensione: the crown

Risultati immagini per the crown libro  
titolo: the crown
autrice: Kiera Cass
casa editrice:Sperling&Kupfer
pagine: 291

Buongiorno e tutti e ben ritornati,
ieri non ho pubblicato il solito post di www.wednesday perchè sto ancora leggendo "questo canto selvaggio" e non volevo annoiarvi con il solito monologo.
Per di più ieri era San Valentino!!! come l'avete passato? Io sinceramente non amo particolarmente questa festa perchè è diventata troppo commerciale e non ho bisogno di un giorno all'anno per dire che amo mio marito. Ciò nonostante ci facciamo comunque un pensierino simbolico e a me piace creare sempre qualcosa. Quest'anno gli ho voluto fare insieme al pensierino una explosion box con varie foto nostre. 
Comunque, bando alle ciance direi di cominciare con quest'ultimo capitolo della saga.

trama:
35 pretendenti. Una principessa. Chi vincerà la nuova Selezione? Nel regno di Illéa è iniziata una nuova era. E una nuova competizione. A vent’anni di distanza dall’inizio dell’amore tra America Singer e il principe Maxon, infatti, è la loro primogenita, Eadlyn, la protagonista della Selezione. Ora, anche per lei, è arrivato il momento di una scelta. La più difficile e la più importante. Perché Eadlyn mai avrebbe pensato di trovare l’amore proprio tra quei trentacinque pretendenti. Eppure, a volte, il cuore ha un modo tutto suo di sorprenderci.

Considerazioni personali:
ci tenevo in modo particolare a finire questa saga perchè i primi tre libri li avevo adorati e speravo che anche gli ultimi due fossero altrettanto stupendi.
Le mie aspettative però erano troppo alte e sono rimasta delusa.
Già il quarto libro non mi aveva convinta più di tanto ma speravo che almeno l'ultimo ripagasse l'attesa.
La storia è molto piatta e priva di colpi di scena e il finale mi sembrava piuttosto scontato.
Già con il libro precedente avevo capito dove voleva andare a parare il finale e questo già di per sè non ti fa amare la storia.
Ho odiato anche la stessa protagonista. Eadlyn è una ragazza che sa quello che vuole ed è bravissima come sovrana, però risulta allo stesso tempo presuntuosa e detestabile.
Abituata a vivere a palazzo è sempre stata viziata e all'inizio anche lo stesso popolo la rifiuta come futura sovrana. Ovviamente con la nuova selezione matura di carattere e le cose cominciano a cambiare un pochino. Nonostante questo per me rimane piuttosto odiosa e arrivare alla fine della storia per me è stata una liberazione.
La prima cosa che ho pensato è stata: "Finalmente posso concentrarmi su un altro libro!!"
Ssi è capito che non mi è piaciuto questo libro?
Quante di voi l'hanno letto? fatemi sapere cosa ne pensate perchè forse sono io ad essere un pochino stucca ultimamente!!
Il mio voto per questo libro è:

venerdì 9 febbraio 2018

5 cose che.. #5 personaggi letterari che vorrei doventassero i miei migliori amici


Buon venerdì a tutte,
come state? finalmente riesco a connettermi e scrivere questo post. Anche oggi l'argomento mi piace davvero molto anche se alcune scelte sono forse un pò banali.
Comunque l'argomento di oggi in questione è: 5 personaggi letterari che vorrei diventassero i miei migliori amici.
Non è carino il tema?!
Iniziamo dalla prima scelta in assoluto e a seguire gli altri:
1) Hermione Granger 
2) Violet Baudelaire (una serie di sfortunati eventi)
3) Minny Jackson (the help)
4) Pippi calzelunghe 
5) Elizabeth Bennet


Risultati immagini per hermione granger   Risultati immagini per violet baudelaireRisultati immagini per the help filmRisultati immagini per pippi calzelungheRisultati immagini per elizabeth bennet 
Caratterialmente sono molto diverse le une dalle altre ma ognuno di loro a sua modo è singolare.
Proprio per questo mi piacerebbe averle per amiche. 
Hermione per la sua intelligenza e il suo coraggio; Violet Baudelaire per la sua astuzia e nobiltà d'animo, sempre pronta a sacrificarsi per la sua famiglia; Minny per il suo carattere forte e la sua spregiudicatezza, non si fa mettere i piedi in testa da nessuno nemmeno da quelle ricche che la snobbano; Pippi per la sua simpatia e sono sicura che con lei non ci si annoierebbe mai; infine, Elisabeth Bennet per il suo orgoglio ma anche per la sua razionalità e sensibilità.

E voi quale personaggio letterario avreste scelto?

mercoledì 7 febbraio 2018

www.wednesday #3

Buonasera,
con molto ritardo riesco a pubblicare questo post.. Fino all'ultimo sono stata indecisa se pubblicarlo o meno perchè bene o male sapete quale sono i libri che citerò.
Alla fine eccomi qui.
 www.wednesday vi ricordo essere  una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading in cui vengono riportate le letture appena concluse, quelle in corso e quelle future.
Rispondere è molto semplice quindi perchè non cominciare?
Iniziamo..

Che cosa sto leggendo
Risultati immagini per questo canto selvaggio  
Alla fine ho dovuto comprarlo in formato digitale perchè la persona da cui l'avevo preso è sparita.
Fortunatamente non glielo avevo ancora pagato e fortunatamente non tutti sono così..
Sinceramente ho fatto molti scambi e acquisti e questa è la prima volta che mi capita una cosa simile. Non si smette mai di imparare!!

Che cosa ho finito di leggere?
Risultati immagini per the crown libro   
Presto spero di parlarvi di questo ultimo libro della saga, ma vi avverto che putroppo non mi ha fatto impazzire come i primi 3.

Che cosa leggerò?
Risultati immagini per l'accademia del bene e del male  

Lo so che sono scontata ma spero seriamente di leggerlo il prima possibile senza dover dare precedenza ad altro..

Quali letture state leggendo? Lasciatemi un commento, sono sempre curiosa di sapere le vostre letture..

martedì 6 febbraio 2018

recensione: wonder

 
Risultati immagini per wonder   
Titolo: Wonder


autore: R.J. Palacio
casa editrice: Giunti editore
pagine: 288

Bentornati, sono felice finalmente di potervi parlare di questo libro e come ho già detto ad alcune di voi mi ha piacevolmente sorpreso.
L'avevo regalato a mia cognata per Natale in quanto mi era stato detto che è un libro adatto sia per bambini che per adulti e ne avevo sentito parlare molto bene.
A sua volta mia cognata poi me lo ha prestato e ho avuto la fortuna di poterlo leggere.
Quindi direi di cominciare, come sempre dalla trama.

Trama:
Auggie è un  ragazzo normale, ma con una faccia..straordinaria! Nato con il volto deforme, protetto dalla sua meravigliosa famiglia per i primi dieci anni della sua vita, adesso, per la prima volta, deve affrontare la scuola. Chi gli siederà vicino? Chi lo guarderà dritto negli occhi?       Auggie è sfortunato, ma tenace e sa vedere il lato buffo delle cose. Riuscirà a convincere i suoi compagni che lui è proprio come loro, nonostante le apparenze? 
Considerazioni personali:
Wonder è un libro che fin dalle prime pagine riesce a coinvolgerti a tal punto da non poterti fermare finchè non sei arrivato alla fine.
La scrittura è molto semplice e fluida, ma ti arriva dritta al cuore e ti fa molto riflettere; grazie anche al fatto stesso che è scritto in modo che tutti possano capire fa si che sia adatto anche per i bambini. Ho scoperto, ma forse molti di voi già lo sapevano, che in molte scuole è stato introdotto nel programma scolastico e trovo che sia un'idea meravigliosa.
Insomma, a quanti di voi è capitato di vedere per strada persone con difetti fisici particolari e di non guardarli? Purtroppo a me è capitato, ma cosa ancora peggiore è quando faccio finta di non vedere ma le mie espressioni facciali dicono tutt'altro.
Non dico che faccio facce schifate, però dal mio sguardo si capisce che l'ho guardato e mi sento colpevole. Quindi quello che mi domando: meglio guardare e passre avanti o far finta di non vedere? Tutt'ora non so come comportarmi quindi rivolgo la domanda anche a voi: come vi comportate in certe situazioni?
Spesso è difficile farlo capire anche a mio figlio di 8 anni. Cerca di non fissare ma le domande a voce alta purtroppo non riesce a tenerle per se in certi momenti.

 "Quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile, scegli di essere gentile."


Tornando alla storia comunque August è un bambino di 11 con un carattere molto forte, ma allo stesso tempo molto sensibile e fragile.
è molto autoironico sul suo aspetto fisico e fa quasi impressione sentire certe parole o battute uscire proprio dalla sua bocca. Nonostante questo è un bambino molto insicuro a cui piace moltissimo la festa di Halloween perchè in quel giorno può essere chiunque lui voglia; può essere un bambino normale e non uno con un viso deforme.
La sua più grande avventura comincia con l'inizio delle scuole medie. Fino a quel momento è stato sempre protetto dalla sua famiglia e ha sempre studiato a casa con sua madre.
Si arriva ad un certo punto che bisogna lasciare andare i figli perchè comincino a cavarsela da soli e nonostante tutte le apprensioni, le difficoltà, le paure  da parte sia di August che dei genitori riescono piano piano a conviverci.
Il bello di questo libro sta anche nel fatto che la storia è raccontata da più punti di vista.
Ad ogni capitolo corrisponde un personaggio che può essere l'amico/a di August o la stessa sorella; in questo modo riesci a capire fino in fondo i sentimenti e le paure di tutti, con le loro azioni e comportamenti molto diversi l'uni dagli altri.
Tutto ciò rende il libro molto realistico e interessante ed inutile dire che tutti noi dovremmo prendere esempio da esso.
Quindi se non l'avete ancora letto, fatelo perchè merita davvero.
Il mio voto finale per questo libro è: